I-COUNTRY II-JAZZ III-POP IV-ROCK V-Melodica Italiana

I - Il Country
UP
TAB

1 - La storia

Gli emigranti dall'Europa negli Stati Uniti, nelle zone marittime del sud e verso i monti Appalachi, portarono con se il necessario per una vita decente. Tra le cose, molti gli strumenti musicali per intrattenersi: Il violino irlandese (Fiddle), la cetra tedesca, il mandolino italiano, la chitarra spagnola, il banjo dell'Africa occidentale. La interazione tra questi strumenti, principalmente violino, chitarra e banjo, ha elaborato una musica Country, di cui l'originaria è detta 'Old time music'.
Nel Sud, la musica popolare era una combinazione di tendenze culturali e tradizioni musicali di vari gruppi etnici. Canti popolari e ballate inglesi e irlandesi hanno influito a dare uno stile alla musica chiamata 'Old Time Music'.
La Country Music si crede sia stata creata da americani-europei, invece uno degli strumenti che ha dato maggior impronta alla country music è il Banjio di origine afro-americana. E nelle contrade, negri e bianchi si intrattenevano assieme nelle feste e nei balli. Arnold Schultz chitarrista nero che ha introdotto lo 'stile pollice' nella chitarra, ha suonato con musicisti bianchi nel Kentucky centro-occidentale.
Nel 19mo secolo gran parte di migranti dall'europa si spostò in Texas, dove interagirono con messicani, nativi americani e comunita U.S. già stanziali. Da questi contatti il Texas ha sviluppato tratti culturali che sono radicati nella cultura e nelle comunità fondanti.

Qui non vogliamo percorrere la trafila di stili che si sono susseguiti e intrecciati nel tempo (guitar boojgie, banjio boogie, Hillbilly boogie, okie boogie, country boogie, boogie woogie, blues, rockabilly, folk song, gospel, Honky tonk, bluegrass, Bakersfield sound e, infine, il Country Rock ), ma mostrare coloro che piùsi sono distinti nei generi piùimportanti.


2 - La Slide (o Steel-)  Guitar
da HAWAII al COUNTRY

Già nel 1930 il mondo occidentale aveva preso confidenza con una straordinaria tecnica chitarristica che si usava nelle Isole Hawai. Non è una chitarra particolare; si suona con due o tre anelli a plettri nelle le dita della mano destra, mentre la mano sinistra tiene un cilindretto metallico o di vetro per glissare le note.
Si fa glissare, scivolare (slide), il supporto metallico, o di vetro, sulle corde, per modificare l'intonazione e il passaggio da una nota all'altra in modo continuativo.

Un filmato degli anni     '30    Il sound della 'Slide Guitar' e la danza Hula conquistano il mondo occidentale.
Nelle Band's, il sound della 'Slide Guitar' conquista un ruolo principale. Verso la fine la danza tradizionale accelera e diventa 'Western Swing'.
Guardiamo da vicino la tecnica della 'Slide' (o Steel-) Guitar. La chitarra Hawaiana diventa elettrica.
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

 

3 - La chitarra

La chitarra tradizionale la vedremo suonare con il dito pollice poggiato sulle corde,
come i chitarristi lo impararono da Arnold Schultz, un chitarrista negro degli anni '20,
che divulgò pure l'uso del 'Thumbpicking'.

Jimmie Rodgers


Kisses Sweeter than Wine

When I was a young man and never been kissed
I got to thinking it over what I had missed.
I got me a girl, I kissed her and then
Oh Lord, I kissed her again.
         (Chorus)
Oh, kisses sweeter than wine,
Oh, kisses sweeter than wine.

I asked her to marry and be my sweet wife,
And we would be so happy the rest of our lives.
I begged and I pleaded like a natural man,
And then, Oh Lord, she gave me her hand.
         (Chorus)
I worked mighty hard and so did my wife,
Workin' hand in hand to make a good life.
With corn in the field and wheat in the bins,
I was, Oh Lord, the father of twins.
         (Chorus)
Our children they numbered just about four,
They all had sweethearts knockin' at the door.
They all got married and they didn't hesitate;
I was, Oh Lord, the grandmother of eight.
        (Chorus)
Now that we're old, and ready to go,
We get to thinkin' what happened a long time ago.
We had a lot of kids, trouble and pain,
But, Oh Lord, We'd do it again.
        (Chorus)

Thumbpicking
suonare pizzicando le corde con le dita, invece del plettro.
Si arpeggiano le note usando il pollice e le altre dita, meno il mignolo.


 

Chitarra DOBRO o Resofonica

 Con l'avvento del JAZZ
il suono della chitarra acustica
non poteva stare alla pari
col pandemonio di Trombe, Contrabassi e Saxofoni.
Fu così che se ne rinforzò la risonanza,
e venne creato l'accordo aperto (normalmente in Re):
nacque la Chitarra RESOFONICA


 

che precedette l'attuale Chitarra ELETTRICA.
 


4
- Il Fiddle

Il 'Violino irlandese' impose la sua sonorità nei Monti appalachiani.
Il fiddler è usato con impugnatura piuttosto avanzata per l'uso parecchio 'ritmico' e molto serrato dell'arco, che deve dare il "levare" alla danza. L'impugnatura avanzata facilita l'esecuzione di pezzi "indiavolati".
Nel violino tradizionale l'uso disteso dell'arco e il 'Vibrato' richiede l'insegnamento di un maestro. Altra differenza tra il fiddle e il violino classico è che il fiddler usa solo corde in acciaio, per aumentare la nasalità, e quindi l'aspetto acuto e penetrante, del suono.

Il repertorio del Fiddle irlandese è rimasto quello del '600 e del '700, un' isola culturale, etnica e musicale, da cui si sarebbe sviluppata la musica Rock.
Non essendoci nella forma classica delle esecuzioni Country strumenti a percussione (Batteria), la trama musicale degli strumenti (Chitarra, Slide Guitar, Banjo, Fiddle) diventa un intrecciato Offbeat, caratteristico del ritmo Country.



Old Time Fiddle - Appalach Country Fiddle Song



5 - The Carter Family

La famiglia Carter è nota come la prima famiglia di musica country. Hanno composto canzoni quali 'Wildwood Flower' e 'Keep On The Sunny Side' divenute di fama nazionale.
Sara aveva imparato a suonare il banjo, chitarra e la cetra tedesca, e da ragazzina cantava con la cugina Maybelle nella chiesa.
A. P. (Alvin Pleasant Delaney Carter (15 dicembre 1891 – 7 November 1960), conosciuto come A.P. Carter) aveva imparato dai genitori a suonare il violino.
Quando Maybell sposò il fratello di A.P., Ezra J. Carter, le famiglie si unirono, e poterono formare il Trio che cominciò intrattenimenti a livello locale.
Come la cugina, Maybelle era competente di chitarra, banjo e arpa e diventerà la strumentista principale del trio. Sviluppò un suo stile immediatamente riconoscibile nell'eseguire la melodia sulle corde di basso e accompagnare sugli acuti. Sara di solito cantava da voce solista, e spesso eseguiva gli accordi sulla arpa; AP eseguiva da basso e Maybelle armonie da contralto.

Il loro Sound era totalmente nuovo. Fino ad allora le 'voci' nei canti popolari erano stati di importanza secondaria, mentre il trio, con le loro armonie semplici, utilizzavano gli strumenti per fornire un accompagnamento musicale che non aveva sopravvento sulla esecuzione vocale.


La loro intensa attività musicale tra gli anni '20 e '40 infuenzò molti artisti del tempo, come Jimmie Rodgers.
Col tempo anche le figlie di Sara e Maybelle si unirono al gruppo.

Are You Lonesome Tonight

Are you lonesome tonight? Do you miss me I say?
Are you sorry we drifted apart?
Does your memories cling to that bright summer day
When I kissed you and called you sweetheart?

Like the rose on the vine I am clinging to you
As I did when we drifted apart
I am wishing you back to that little shack
Where I kissed you and called you sweetheart

Does the chair in your parlor seem empty and bare?
Do you miss me and wish I was there?
Is your heart filled with pain? Shall I come back again?
Tell me, darling, are you lonesome tonight?

I have counted the days, I've counted the nights
I've counted the months and the years
I have counted on you since we drifted apart
Tell me, darling, are you lonesome tonight?

Wildwood flowers

Oh, I'll twine with my mingles and waving black hair
With the roses so red and the lilies so fair
And the myrtle so bright with the emerald hue
The pale and the leader and eyes look like blue

Oh I'll dance, I will sing and my laugh shall be gay
I will charm every heart, in his crown I will sway
When I woke from my dreaming, my idol was clay
All portion of love had all flown away

Oh he taught me to love him and promised to love
And to cherish me over all others above
How my heart is now wond'ring no mis'ry can tell
He's left me no warning, no words of farewell

Oh, he taught me to love him and called me his flower
That was blooming to cheer him through life's dreary hour
Oh, I long to see him and regret the dark hour
He's gone and neglected this pale wildwood flower

 

 


Bluegrass Dance - 1960

6 - Bill Monroe & the Bluegrass

Nato nel 1911, cresciuto in un a famiglia di appassionati di musica, nel 1934 coi fratelli forma un complesso musicale che gira per gli Stati del sud ed eseguono registrazioni discografiche con cui vengono riconosciuti come The Monroe Brothers. E' un susseguirsi di esperienze e maturazioni musicali che lo porterà alla formazione della Band 'Monroe & the Blue grass boys' nel 1938.

Monroe sopravvive nei suoi alunni, perché lo si riconosce in ogni nota suonata. Da lui hanno imparato tutti i grandi artisti di questo genere musicale: sound originale, in cui si fondono i tradizionali Hillbilly e Blues. Country music moderna ma al tempo stesso antica. Musica vigorosa, che dagli anni cinquanta viene conosciuta come Bluegrass.

Alla ritmica potente e articolata di chitarra e contrabbasso si accompagna il mandolino sviluppato da Monroe: accordi stoppati in levare, con effetto quasi di rullante batteria, e breaks sincopati che esplorano tutte le potenzialità dello strumento. Il fiddle dalle arcate fluide e bluesy, che si staccano dal ritmo stile 'old time music', e il banjo che ben identifica il suono Bluegrass, danzano intorno alla melodia con un fraseggio legato e fluente, moderato dal ritmo sincopato.



7 - N A S H V I L L E
e il sound Countrypolitano.

Dalla metà del 1950, e il massimo nel 1960, il sound country di Nashville si trasforma in industria multimilionaria con centro a Nashville, Tennessee. Sotto la direzione di esperti produttori, l'industria musicale portò la musica country ad un pubblico eterogeneo e contribui a far rinascere il paese da un periodo di depressione.
La struttura 'pop song' di Nashville si sviluppò e si trasformò in quello che è chiamato 'countrypolitan'. Countrypolitan era rivolto direttamente ai mercati tradizionali e ha venduto bene dischi per tutto il 1960 fino ai primi anni 1970.

Hanno partecipato al successo di Nashville, artisti che hanno imparato il mestiere da professionosti quali Jimmie Rodgers, La Carter family o Bill Monroe. Così il Country originario è entrato a Nashville alimentando la sua potenza musicale:
- Nella Famiglia Carter, le donne furono di esempio a molte ragazze nell'esibire il loro talento musicale.
- I piùgrandi maestri nella chitarra, nel Banjio e nel violino irlandese si formarono alla scuola di Bill Monroe.
A Nashville il sound si fece piùricercato e la chitarra hawaiana trovò spazio per manifestare tutta la potenza del suo sound nell'accompagnare gli artisti.

Le Donne Gli Uomini
Patsi cline
Lynn Anderson
Dolly Parton
Linda Ronstadt
Bobbie Gentry
Tammy Winette
Loretta Lynn
Rosanna cash
Sammi Smith
Olivia Newton John
  . . .
George Strait
Jim Reeves
Charley Pride
Ray Price
John Denver
Wailon Jennings
Buck Owens
Eddy Arnold
Merle Aggard
Charlie Rich
  . . .

Mexicali Rose(Jim Reeves)


8 - Lo stile country

La musica Country si è isolata nell'ambiente di Nashville e non è passata attraverso il travaglio sociale degli anni '60. Ancor oggi il suo stile è apprezzato da una compatta schiera di appassionati.

Alcuni cantanti country, che hanno contaminato il loro stile con la musica POP, JAZZ o ROCK, raramente sono tornati indietro con l'animo musicalmente ingenuo che la musica country richiede:


  1. Hank Williams: Hiram "Hank" King Williams
    (Mount Olive, 17 settembre 1923 – Oak Hill, 1 gennaio 1953)

    Ancora studente, si fa notare dai produttori della radio WSFA, dove canta “Singing Kid”, e presto forma la sua band Drifting Cowboys e organizza spettacoli sempre piùdistanti negli U.S.A.

    Con la “II guerra mondiale” e la sua dipendenza dall’alcool, viene licenziato dalla WSFA. Il suo idolo, Roy Arcuff, per metterlo in guardia dall'alcool, gli disse un giorno:" tu hai una voce da un milione di dollari, ragazzo, ma un cervello da dieci centesimi."

    àˆ divenuto icona della country music e uno dei maggiori autori del genere honky tonk. diede alla luce numerose hit, e, col suo stile originale, eseguì performance cariche di carisma. Le sue composizioni compongono lo zoccolo duro del country.

    12 canzoni furono al numero 1 della Hit Parade statunitense — "Lovesick Blues","I'm So Lonesome I Could Cry" , "Long Gone Lonesome Blues" , "Why Don't You Love Me?" , "Moanin' the Blues" , "Cold, Cold Heart" , "Hey Good Lookin'" , "Jambalaya (On the Bayou)" , "I'll Never Get Out of This World Alive" , "Kaw-Liga" , "Your Cheatin' Heart" , "Take These Chains From My Heart" — ed innumeverevoli brani nella top ten.

    Nel '46 Hank pubblica Honky Tonkin' , Never Again, Move It On Over. Nel ’49, Lovesick Blues, che diventa uno dei piùgrandi successi country di tutti i tempi, venduto in tutto il paese. Quello stesso anno suona nell'allora tempio della musica made in USA, la Gand Ole Opry, e fu il primo cantante di tutti i tempi a cui furono richiesti ben sei bis. In quell'occasione ricompone la famosa formazione dei Drifters Cowboyse da alla luce successi come "Lovesick Blues", "Wedding Bells", "Mind Your Own Business", "You're Gonna Change (o I'm Gonna Leave)" e "My Bucket's Got a Hole in It".


    Nel 1950, Williams comincia ad incidere con il nome d'arte di "Luke The Drifter" (Luke il Vagabondo) un soprannome datogli per la sua abitudine di identificarsi in personaggi dal difficile valore morale, spesso recitando i suoi pezzi rispetto al canto tipico. Questa scelta anticommerciale rese esitanti i piùpopolari dj a mandare in onda i suoi pezzi, incidendo sensibilmente sulle vendite del cantante ma portando Hank ad avere come alter ego "Luke the Drifter" per le canzoni dai temi piùspinosi.




  2. Johnny Cash: John R. Cash (Kingsland, 26 febbraio 1932 – Nashville, 12 settembre 2003),

    Da famiglia contadina, si appassiona alla musica attraverso i canti della chiesa e l'ascolto della musica country alla radio. Compie una parte del servizio militare in Germania dove acquista una chitarra e inizia ad imparare a suonare da autodidatta.

    Ottiene il primo contratto nel 1955 con la Sun Records di Memphis (Tennessee), per cui incide i primi singoli, tra cui Cry, Cry, Cry (sua prima incisione) e Folsom Prison Blues. Nel 1957 è il primo solista dell'etichetta Sun a pubblicare un long playing. Nel 1960 il passaggio alla Columbia dove incide un album gospel, Hymns by Johnny Cash. Il successo ha un impatto devastante sulla sua fragile psiche: la frenetica attività porta Cash a fare uso di stimolanti e anfetamine per reagire allo stress dei tour e di conseguenza a sonniferi per riuscire a dormire. Non capiterà di rado che il musicista debba annullare numerosi concerti a causa di questi abusi. A ciò si aggiungono problemi familiari, dipendenza da droghe e guai giudiziari (nel 1965 viene arrestato a El Paso (Texas) per introduzione illegale di pillole di anfetamina; nel 1967 viene salvato da un collasso per overdose).

    Nel ’68 Johnny Cash sposa June Carter, sua seconda moglie, e si trasferisce a Nashville. June nel 1963 scrive insieme a Merle Kilgore la canzone Ring of Fire, canzone che verrà registrata da Anita Carter sorella di June, Cash l'ascoltò e dichiarò in una radio che se entro sei mesi dall'uscita non avesse riscosso il meritato successo l'avrebbe reinterpretata e modificata in quanto riteneva che la canzone fosse molto pregevole. Ring of Fire, ritenuto uno dei suoi piùgrandi successi..

    La versatilità nell'interpretare ballate, gospel, blues, country e rockabilly e l'incisività delle sue composizioni, ispirate alla vita e al lavoro quotidiano, fanno di Cash un vero e proprio punto di congiunzione tra la tradizione, il country moderno e il pop commerciale.

    The Ring of Fire   

     



  3. Elvis Presley: Elvis Aaron Presley (Tupelo, 8 gennaio 1935 – Memphis, 16 agosto 1977).

    Abitava in una modestissima casa appena fuori Tupelo, vicino al quartiere della gente di colore. A soli sei anni Elvis spasima per una bicicletta che purtroppo (o per fortuna) è molto cara, così la madre Gladys decide di regalargli per il suo compleanno una chitarra trovata in un negozio dell'usato del valore di 12 dollari e 95 centesimi. Questo gesto fa nascere in Elvis la passione per la sei corde e per la musica.

    Elvis, contrariamente alla maggioranza della popolazione del sud degli Stati Uniti d'America non faceva distinzioni di razza e frequentava, indifferentemente, ambienti sia della comunità bianca che di colore. Da qui il suo approccio disinvolto anche con la musica. Elvis non nascose mai il suo lato piùingenuo di fanciullo mai cresciuto.

    Negli Stati Uniti qualcosa sta per accade 6 - re, il conformismo e la moralità delle vecchie generazioni cominciano a scricchiolare, niente di meglio per un giovane bianco che propone musica ed eccentricità da nero.
    "Se trovassi un bianco che canta con l'anima di un nero diventerei miliardario" diceva l’impresario Sam Phillips, e difatti in Elvis incontrò uno dei piùcelebri cantanti di tutti i tempi, fonte di ispirazione per musicisti e cantanti.

    Il genere Country sta stretto addosso ad Elvis, come vedremo esplorando la sua arte nel genere POP.

    Fairytale   

     



  4. Emmilou Harris  (Birmingham, Alabama, 2 aprile 1947)

    Durante gli studi di laurea in Virginia, iniziò a studiare musica, imparando le canzoni di Pete Seeger, Bob Dylan e Joan Baez. Per seguire le proprie aspirazioni musicali si trasferì a New York, dove iniziò a esibirsi dal vivo nei locali del Greenwich Village. Nel 1969 pubblicò il suo primo album, Gliding Bird.

    Negli anni settanta, Harris fu la voce femminile dei Fallen Angels, il gruppo che accompagnava Gram Parsons. Mentre Parsons e Harris lavoravano a un nuovo album insieme, Grievous Angel, Parsons morì di overdose. L'album fu pubblicato postumo nel 1974. La morte di Parsons fu per la Harris un trauma; uno dei suoi primi brani solisti, Boulder to Birmingham, racconta del profondo dolore causato da questa perdita. In questo periodo venne notata dalla cantante country Linda Ronstadt, che la convinse a trasferirsi a Los Angeles e collaborare con lei.

    Nel 1975 la Reprise Records (filiale della Warner Bros.) pubblicò il primo album della Harris in cui cantava Pieces of the Sky, e altri brani celebri di vari generi musicali e reinterpretati in chiave country: For No One (dei Beatles), Tonight the Bottle Let Me Down (Merle Haggard), If I Could Only Win Your Love (The Louvin Brothers) e Coat of Many Colors (Dolly Parton).

    La casa madre Warner le rinnovò il contratto a patto che si facesse accompagnare da un gruppo musicale di talento. E la Harris prese con sé musicisti che avevano suonato con Elvis Presley e con Parsons. Il gruppo venne battezzato The Hot Band. Il primo album, Elite Hotel (1975), confermò il successo di Pieces of the Sky, e la Harris vinse un Grammy per la miglior prestatinuò con successo in altri Album, Luxury Liner, Quarter Moon in a Ten Cent Town, Blue Kentucky Girl, e il radicale Roses in the Snow (bluegrass). Il suo album Evangeline si posizionò contemporaneamente nelle top 10 del genere country e del genere "adult contemporary". Nel successivo White Shoes (1983) erano inclusi brani rock e pop. Nel 1985 con l'album The Ballad of Sally Rose, la Harris dimostrò il proprio talento di compositrice scrivendo di propria mano tutti i brani.

    Il piùgrande successo commerciale dell'intera carriera di Harris fu l'album Trio, in stile Bluegrass, registrato con Dolly Parton e Linda Ronstadt.

    Fino ad oggi continua con registrazioni sperimentali che vanno dal country all'Alternative Rock.

    Jambalaya   

 

Se puoi
aiutami ad arrivare a fine mese
con una piccola offerta
GRAZIE

 

Un Saluto Un Commento

 

 


1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20