Atra-hasis

Tavola I



I
    1 Quando gli dei erano uomini,
    Sottostavano alla corvée, portavano il canestro di lavoro;

    - il canestro di lavoro degli dei era troppo grande,
    il lavoro oltremodo pesante, la fatica enorme ;

    5 i grandi Anunnaku, i sette,
    avevano imposto la corvée agli Igigi:

    Anu, il loro padre, era il re,
    il loro mentore era l'eroe Enlil;

    il loro maggiordomo era Ninurta,
    10 [e] il loro gendarme [En]nugi.

    Essi avevano battuto le mani,
    avevano gettato le sorti, e così gli dei si erano suddivise le competenze:

    Anu era salito in cielo,
    [Enlil] aveva preso per sé la terra con gli esseri viventi;

    15 [il chiavistello], lo sbarramento del mare,
    [essi avevano dato] ad Enki, il principe.

    [Quelli di An]u salirono in cielo,
    [quelli di Enki] scesero nell'Apsu;

    quelli del cielo [ ... erano esentati dalla corvée],
    20 (mentre) agli Igigi [fu imposto il canestro di lavoro].

    [Gli dei iniziarono] a scavare [i fiumi],
    [essi aprirono i canali], la vita del paese;

    [gli Igigi] scavarono [i fiumi],
    [aprirono i canali, la v]ita del paese;

    25 [gli dei scavarono]il fiume Tigri,
    [e l'Eufrate d]opo.

    [ nelle] fonti,
    [ essi in]stallarono;

    [ ] l'Apsu,
    30 [ ] ...del paese.

    [ il suo interno,
    [ essi sol]levarono la sua punta;

    [ ] tutte le montagne?:
    [essi contarono gli anni] della corvée;

    35 [ ] la grande laguna:
    [gli anni essi con]tarono della corvée;

    ?per 2500± anni [gli Igigi] l'enorme
    corvée sopportarono giorno e notte;

    [Essi (però) mugu]gnavano, rodendosi il fegato,
    40 [rimug]inando, mentre scavavano:

    "Orsù! al nostro [soprintenden]te, il maggiordomo,vogliamo
    rivolgerci,
    affinché egli ci liberi dalla nostra [pesan]te corvée;

    [il signore], il mentore degli dei, l'eroe,
    [ors]ù, snidiamolo dalla sua abitazione!"

    45 [Enlil, il m]entore degli dei, l'eroe
    [ors]ù! snidiamolo dalla sua abitazione!"

    [Il dio ....] aprì la sua bocca,
    [così parl]ò agli dei, suoi fratelli:

    [ ] il maggiordomo dei tempi antichi,

    50-56 non conservate

    (J I = pB I 49-56)

    1' ["Orsù!] Uccidiamo il [maggiordom]o,
    [ ] liberiamoci dal giogo!

    [Alla (allora)] aprì [la sua bocca e],
    [così parl]ò agli dei, suoi fratelli:

    5' "[Uccidiamo] il maggiordomo dei tempi antichi,
    [un sostituto per lui] Enlil stabilirà;

    un secondo [ ] Enlil stabilirà,
    8' [ ] ...... [ ]









    Gli dèi igigi, stavano bonificando la zona paludosa alla foce del Tigri e dell'Eufrate: Scavavano Canali, dragavano i fiumi, alzavano gli argini e i terrapieni. Ma il lavoro massacrante li costrinse alla ribellione.







    Gli dèi Anunnaki (Anu, il padre, Ellil ed Enki, i figli) si erano diviso a sorte il compito: Anu era tornato verso il cielo. Ellil aveva avuto l'incombenza di fare uno sbarramento al mare della zona E.Din. Enki aveva avuto il compito di estrazione dell'oro dalle miniere.


 

 

 



II
    "Il men[tore degli] dei, l'eroe,
    orsù!, snidiamolo dalla sua abitazione;

    Enlil, [il ment]ore degli dei, l'eroe,
    60 orsù! snidiamolo dalla sua abitazione!

    Ora, proclamate lo stato di guerra;
    affrontiamo la guerra e la battaglia!"

    Gli dei prestarono ascolto alla sua incitazione ;
    nel fuoco gettarono i loro arnesi di lavoro,

    65 le loro zappe (essi gettarono) nel fuoco,
    66/67 con i loro canestri di lavoro / fecero un falò.

    (K I = pB I 68-80)

    1' [Partiro]no quindi [marciando compatti verso la por]ta del santuario [dell'eroe Enlil].

    Era notte, da poco passata la mezzanotte,
    [(quando) il te]mpio fu circondato e il dio non [ne sapeva nulla]!

    <Era notte, da poco passata la mezzanotte,>
    [(quando) l'Eku]r fu circondato ed Enli[l non ne sapeva nulla]!

    5' [Kalkal] notò (qualcosa)[ e si mise all'erta ... ],
    tirò il chivistello [ed osservò attentamente[...]

    <Kalkal svegliò subito [Nusku]
    [ed assieme si] misero ad ascoltare il rumoreggiare [degli Igigi].

    <Nusku svegliò allora il suo padrone,
    [buttandolo letteralmente giù] dal letto:

    9' "[Mio signor]e, la tua [ca]sa è circondata.

    Partirono quindi, marciando compatti
    verso la porta del santuario dell'eroe Enlil.

    70 Era notte, da poco passata la mezzanotte,
    (quando) il tempio fu circondato e il dio non ne sapeva nulla!

    Era notte, da poco passata la mezzanotte,
    (quando) l'Ekur fu circondato ed Enlil non ne sapeva nulla!

    Kalkal notò (qualcosa) e si mise all'erta ...,
    75 tirò il chivistello ed osservò attentamente [...]

    Kalkal svegliò subito [Nusku]
    ed assieme si misero ad ascoltare il rumoreggiare [degli Igigi].

    Nusku svegliò allora il suo padrone,
    buttandolo letteralmente giù dal letto:

    80 "Mio signore, la [tua] casa è circondata,
    81 [la battaglia] è giunta ormai [alla tua porta]!

    Enlil, la tua casa è circondata,
    [la battaglia] è giunta ormai alla tua porta!".

    Enlil fece portare [le armi] nella sua abitazione.

    85 Enlil aprì allora la sua bocca,
    così si rivolse al suo araldo Nusku:

    "Nusku, spranga la tua porta,
    prendi le tue armi e poniti a mio scudo".

    Nusku sprangò la sua porta
    90 prese le sue armi e si pose a scudo di Enlil.

    Nusku aprì la sua bocca,
    così parlò all'eroe Enlil:

    "Mio signore, la tua faccia è (del colore di) tamarisco!
    Essi sono i tuoi propri figli, perché hai paura?

    95 Enlil, la tua faccia è (del colore di) tamarisco!
    Essi sono i tuoi propri figli, perché hai paura?

    Manda (messi) da Anu, perché lo facciano scendere giù,
    (e) da Enki, perché (lo) conducano al tuo cospetto".

    Egli mandò (messi) ed Anu fu fatto venire giù,
    100 ed Enki fu condotto al suo cospetto.

    Anu era presente, il re del cielo,
    il re dell'Apsu, Ea teneva le orecchie aperte;

    (Quando) i grandi Anunnaki furono seduti,
    Enlil si alzò, la seduta [fu (dichiarata) ape]rta:

    105 Enlil aprì (allora) la sua bocca,
    106 così parlò ai [gran]di [dei]:

    "Proprio contro di me si stanno rivoltando!
    Debbo ora io ingaggiare una battaglia [ ?]

    Che cosa non ho visto con i miei propri occhi:
    110 la battaglia ha raggiunto la mia porta!"

    Anu aprì allora la sua bocca,
    così parlò all'eroe Enlil:

    "Il motivo per cui gli Igigi
    si sono accalcati alla tua porta,
    Gli dèi Anunnaki si ritrovano assieme per decidere cosa fare.

























 

 

 

 



III
    115 vada Nusku ad [accertarlo!]

    Le disposizioni ...[ ]
    ai [tuoi] fi[gli "]

    Enlil allora [aprì] la sua bocca,
    così parlò al[l' araldo Nusku:]

    120 "Nusku, apri la [tua porta],
    pre[ndi] le tue armi [e recati all'assembramento];

    davanti all'assemblea [di tutti gli dei]

    (L = pB I 106-122)

    (Enlil aprì la sua bocca,)
    1' [così parlò] agli d[ei, suoi] frate[li]:

    "Proprio contro di me si [stanno riv]oltando!
    [ ] ..... [ ]

    Che cosa [non ho visto] con i miei propri occhi:
    5' [la battaglia] ha raggiunto [la mia] porta!"
    _______________________________________________

    Anu aprì allora la [sua] bocca,
    così parlò a suo fratello, [l'eroe Enlil]:

    "[Il motiv]o per cui gli Igi[gi si sono accalcati alla tua porta],
    vada Nusku ad ac[certarlo!]

    inginocchiati, quindi alzati e [ripeti] il nostro [messaggio],

    dicendo:«[Anu, vostro padre] mi ha inviato (a voi)
    125 e il vostro consigliere, [l'eroe Enlil],

    il vostro maggiordomo, [Nin]urta
    e il vostro gendarme, [En]nugi.

    Chi è [l'istigatore] dell'insurrezione?
    Chi è [il promotore] delle ostilità?

    130 Chi è colui che [ha incitato] alla lotta,
    (e) [al combattimento ... contro Enlil?]»"

    Nel suo [ ]
    [ ] ... Enlil.

    [Nusku si recò all'assemblea] di tutti gli dei,
    135 [si inginocchiò, si alzò e il loro messaggio] egli spiegò,

    dicendo:«Anu, vostro padre [mi ha inviato (a voi)]
    e il vostro consigliere, l'eroe Enlil,

    [il vostro maggiordomo], Ninurta
    [e il vostro gendarme], Ennugi.

    140 Chi è [l'istigatore] dell'insurrezione?
    Chi è [il promotore] delle ostilità?

    Chi è colui che [ha incitato alla lo]tta,
    (e) [al combattimento ... contro En]lil?»"

    Nel [suo ]
    145 ........[ En]lil:

    "Tutti [noi dei insieme abbiamo dichiarato la guerra,
    147/148 convocando [un'assemblea nelle fosse sca]vate:

    il canestro di lavoro [troppo grande ci stava quasi uccidendo],
    150 tanto era pesante [il nostro] lavoro, [eccessiva la nostra fatica].

    E così [noi dei], tutti insieme
    ci siamo pronunziati unanimemente [di rivoltarci contro Enlil!"]

    Nusku prese [le sue armi ................,]
    andò ...... [ ]

    155 "Mio signore, nel [luogo dove tu] mi avevi inviato,
    io mi recai, [ ];

    io informai [ ], la grande [ ]
    ............ [ ] ................

    «[Tutti noi d]ei insieme
    160 abbiamo dichiarato la guerra,
    convocan[do un'assemblea nelle fosse scavate]:

    il ca[nestro di lavoro] troppo grande ci stava quasi uccidendo,
    tanto [era pesante] il nostro la[voro], troppo grande la [nostra fatica].

    [E così] noi dei, tut[ti insieme],
    165 ci siamo [pronun]ziati unanimemente di rivoltarci contro Enlil! »"

    (Appena) Enlil udì questo discorso,
    (sulle sue guancie) cominciarono a scendere le lacrime.

    Enlil riflettè sul suo ( = di Nusku) discorso,
    e (così) par[lò all'er]oe Anu:

    170 "[Con] te in cielo io salirò",
   


 

 

Un Saluto
Scrivi messaggio
Un Commento

 

 

25.12.2016